Cupertina del libro - Festegiamenti del 21 agosto 1846 pe' l'amistýa cuncessa dal papa Piu IX - Tempera de Evaristu Masi (Pinacuteca Cumunale d'Ancona)"Piaza del Papa in Ancona"

Autore: architeto Fabio Mariano  -  Ediziˇ L'Incontro, 1993

Recenziˇ de Sauro Marini

 



C'era na volta Nataluci.

Se pudrýa cuminciÓ cuscý la "favula" d'i libri sula storia d'Ancona, ntÚl zenzo che per ani e ani qui tre vulumi Ŕne stati la bibia de chi vuleva studia la storia de sta citÓ nostra. Nun zo io - che nun z˛ u' studioso, ma s˛ solo 'n poro 'gnurante 'passiunato d'Ancona - uno che p˛le giudicÓ n'opera cuscý impurtante e cumpleta; so solo che per ani e ani qui libri Ŕne serviti a 'n zaco de perzone che vuleva studiÓ la storia d'Ancona.

Per furtuna, questo per˛ bisogna dilo, ntÚi ultimi ani, digo pi¨ o meno dai tempi del taramoto del '72 in poi, c'Ŕ stato 'n risvejo del'interesse pe' la storia de sta bela citÓ, na storia 'nteressante, 'passiunante, la storia de na citÓ che - se p˛le dý - nun ha sbassato mai la testa di fronte a nisciuno, tignosa e testarda come tignoso e testardo Ŕ el carattere d'j ancunetani. E dietro a stu interesse dela gente c'Ŕ stata la rinascita del'ativitÓ edituriale, cu' la stampa de na muchia de vulumi, che riguardane tanto la storia dela citÓ che qualche aspeto in particulare, 'n riˇ, 'n avenimento.

NtÚ stu quadro i libri e j scriti del'architetu Mariano (vÚde la bibliugrafia) ocupane 'n posto impurtante, e p˛le esse utili na muchia a chi vole aprufundý aspeti particulari dela storia nostra.

Riglievo architetonicu dela statua de Clemente XII, a cura del'autore del libroStu libro "Piaza del Papa in Ancona", Ŕ subito simpatigo perchÚ ntÚl titulo dice "in Ancona" come dimo propio nialtri ancunetani, e no "ad Ancona" come dirýa uno guzo. Ma a parte sta sciapata, Ŕ 'n libro propio ben fato, che nun se prefige e' scopo de racuntÓ 'n po' de nutizie che magari la gente cunosce pogo, ma, cume dice l'architetu stesso "v˛le esse 'n cuntributo per senzibilizÓ l'atenziˇ generale su stu splendido munumento, che ogi (ndr: el libro Ŕ del 1993) pare scurdato dala stessa citÓ e 'bandunato da per l¨" (oh, per˛ l'architeto stÚ robe l'ha scrite in itagliano eh?!).

El vulume afronta na ricustruziˇ storiga e urbanistiga dela piaza, sempre 'ganciata "passo passo" cula vita civile e suciale che se svulgeva in Ancona ntÚi vari periudi, sempre metendo in primo piano el posto che la "Piaza Grande" ucupava ntÚla vita dela citÓ. C'Ŕ po' na parte dedicata ai munumenti e ai palazi storighi dela piaza, a partý dala statua dedicata a Papa Clemente XII, al Palazu del Guverno (ogi dela Prefetura), ala Tore Civiga e po' su su per tuti i palazi che fane da scenario a sta piaza meravijosa. La terza parte invece Ŕ dedicata a n'ilustraziˇ veloce dei "Prugeti e ristauri pe'l ricupero" dela piaza, indˇ propio l'architeto Mariano ciaveva lavurato inzieme a altri prufessiunisti verzo la fine d'i ani utanta.

Inzoma stu libro vale propio la pena d'esse leto (sempre che se trova ancora ntÚle librerie) e se nun ve fidÚ dele parole de stu poro ignurante pruvÚ a lŔge la prefaziˇ al libro ch'ha scrito el prufessor Pietro Zampeti, che nun c'Ŕ bisogno che ve digo chi Ŕ, ma he qula volta era l'Assessore ala Cultura del Cumune d'Ancona (per˛ adŔ che ce penzo... per lŔge le prefaziˇ bisogna che prima ve andÚ a cumprÓ el libro... pazienza!)

 


Torna al'indice d'i libri