" Palumbari dorici "

di Luigi Borsini - A cura di Paola Fattorini

Recenziˇ de Sauro Marini



Stu libro, cun tuto el rispeto per quanto de belo Ŕ stato publicato fino a ogi sula citÓ nostra, segondo me Ŕ una dele opere pi¨ bele e interessanti stampate ntÚi ultimi ani.

Prima de tuto io el vedo come un umagio, duveroso ma sentito na muchia, a na categuria de lavuratori che se p˛le propio dý che s'Ŕ guadagnato ogni muliga del pÓ che ha magnato ntÚla vita.

Ogi stu mestiere Ŕ guasi sparito, o perlumeno s'Ŕ mudifigato un bel po', e chi fa lavori de stu genere el fÓ in cundiziˇ de scigureza che na volta se pudevane solo sugnÓ; basta penzÓ a quanti tra i palumbari ciÓne lasciato le pÚne.

E po' bisogna penzÓ che in fondo i palumbari erane na raza particulare de quej ancunetani che pi¨ de ogni altro ceto suciale hane segnato la vita e e' svilupo dela citÓ nostra: i purtuali.

L'autore del libro Ŕ Luigi Borsini, purtuale e palumbaro in penziˇ, che ciÓ avuto la culaburaziˇ de Paola Faturini, che ntÚl'albero ginialogigo ciÓ na sfilza de palumbari. Propio la storia de ste dˇ perzone dÓ al libro 'n'impurtanza se pussibile ancora pi¨ grande: primo perchŔ tuto quelo che ce sta scrito Ŕ roba vera, roba che Borsini ha pruvato sula pele sua e che de sciguro ancora Paola avrÓ sentito racuntÓ na muchia de volte; e segondo perchŔ ntÚ stu modo el libro nasce come un umagio a tute le generaziˇ de palumbari che hane cuntribuito a fÓ diventÓ grande e impurtante el porto de Ancona, cul lavoro, cula dura fadiga e qualche volta cul sagrificio.

El libro Ŕ na vera miniera de nutizie, raconti, futugrafie d'epuga, descriziˇ de perzunagi, de lavuratori, e se inzerisce propio bŔ ntÚl panurama dei tanti libri che ogi cunzente, a chi ciÓ sti interessi, de studiÓ e de cunosce la storia de Ancona, quela vera, quela fata daj ancunetani, dai lavuratori, da chi ha fato caminÓ e svilupÓ Ancona cul zudore e cula fadiga che piegava le schine.

Spero da esse riuscito a fÓ capý perchŔ i "Palumbari dorici" me piace na muchia.

L'unico dispiacere Ŕ che - per adŔ - stu libro nun ze trova in libreria, perchŔ Ŕ stato stampato grazie al'intervento 'cunomigo de Pruvincia e Cumune de Ancona, e de na serie de dite e cuprative che lavorane drento al porto.

 


Torna al'indice d'i libri