el Testˇ

(il Testone)

recto

verso

Note - El Test˛ era na grossa muneta d'argento del valore de 'n quarto de ducato d'oro. Se chiamava cuscý perchÚ de solito c'era stampata la testa del Principe 


"La Monetazione anconetana nel Cinquecento"
(tratto da: "Ancona e le Marche nel Cinquecento", catalogo della mostra del 1982)
Nel Cinquecento furono in funzione nelle Marche molte zecche: tra di esse ebbe particolare rilievo quella di Ancona.   La sua produzione fu bella, interessante e molto ricca.   Dal pontificato di Alessandro VI a quello di Sisto V, in poco piu' di un secolo vennero coniate una ventina di tipi diversi in alcune centinaia di varieta'.   Il TESTONE e' una grossa moneta d'argento del valore di un quarto di ducato d'oro, coniata da alcuni Stati
Italiani a partire dalla prima meta' del '400, su cui era impressa la testa del Principe.   GREGORIO XIII, Papa dal 1572 al 1585, Ugo Boncompagni, bolognese di nascita.   Si accredita per Ancona una forte produzione numismatica durante questo papato, fra cui 9 diversi tipi di testone con oltre 200 varianti.


'N ringraziamento al'amico Piero   -   Per turnÓ al'indice clica sul titulo in cima ala pagina