El cumento sul campiunato del'Ancunetana, a cura de Pieru Rumagnoli

 

 

"Io miga me vergogno... e lei Presidente?"

 

L'Ancona de st'ano stata capace da pij quatro papine contru ala squadra de na frazi de Fucechio (che era el paese de Indro Muntanli) che se chiama Capiano e po', visto che nun bastava cume esperienza, s' vuluta ripte, andandone a pij n'antre quatro, adiritura int'un derby, contru al Fano, squadra che ce f penz aj Ani Setanta, quantu ce sunava ancora a qui tempi, ma no a quatro per volta cume ad.
E' la prima volta che penzzo: "Menu male che s emigrato, sto luntano quatrucento chilometri da stu branco de cujoni e si per tant' me capita da f na scapata in Ancona, cul cavolo che ce vago a' Stadio del Conero!"

Ma pr, purtrpo, me s ncorto che me sta a capit n'antra roba bruta: e ciu che de sta squadra urmai nun me ne frega pi gnente. E chiss quant'antra gente in giro ce sar, che cumincia a penzla a sta magnera. S propio curioso da vde quanta gente ce sar a' stadio le dumenighe prossime. Ciu, da quantu ricuminceremo a giugce, perch intanto si c' na roba che ce ple f solo b pel mumento, na bela squalifiga del campo! Cusc la gente sta a casa sua e evita da fsse mand su la pressi del zzangue.
Signor Skiav, io nun cel zz si lei se vergogna da esse el presidente de sta squadra. Prubabilmente no, perch lei l'uniga roba che j'ha interessato fin dal primu giornu, stato a pag sta squadra al prezo pi basso pussibile, e c' riuscito. Po', cul'amicizia de quatro ciamboti de omini pulitighi che grazie a Dio ntl giro de 'n par d'ani sarne solu 'n bruto ricordo, dopu av pagato quatru soldi sto titulo spurtivo, riuscito a fasse mte ntla C2.
E n'era mejo f cume diceva el Zzindico nostro, a ricuminci dal'Ecelenza? Invece no: avemo ricuminciato da Skiav, e a 'n certo mumento ce smo ancora ilusi che almeno Skiav ce dava 'n pustic infr i prufessiunisti e che ntl giro de poghi mesi ce purtava via da st'inferno dela C2. Ma Skiav, nun zzolo capisce pogo de pulitiga, ma capisce pogo ancora de pal, e nun capisce gnente de marketinghe! Certo che si trata i Clienti sui cume trata el publico del'Ancona, tempo poghi mesi al'Azienda sua se chiude!
Vede Signor Skiav, quelo che c'era prima era ... quelo che uramai se sa (mentre lei almeno na perzzona unesta, pare). Quelo che c'era prima, ancora a l nu j ne fregava gnente de quel che penzzava la gente. Ma almeno, quelo de prima ce capiva de pal, e come! Lei invece... Lei ci purtato in Ancona qul ciamboto d'un capel e qul'altro sunato d'alenatore, nialtri, se permte, erimi abituati cui Spaleti e cui Simoni, nun zz se me spiego. Lei ci fato prde quatru a zere cul F... ha capito, cul F? E cul Cuojo Capi?! Ma ce penzza? Ma cel zz che Lei ha batuto ala grande tuti i recurde d'indecenza del'Ancona?
E alora, tifosi bli, ma perch vulmo d a stu branco d'incapaci la sudisfazi de vde che la gente s'imbestialisce? Ma stmo a casa! Fmoje vde quantu ple esse deserto u' stadio che ha uspitato la Juve e 'l Mla!
Io miga me vergogno de sta squadra, semplicemente nun me ne frega pi gnente! E lei, presidente, se vergogna o no?

 

1 aprile 2005

Pieru

torna al'indice d'i giramenti