El cumento sule aventure del'Ancunetana de pal, a cura de Pieru Rumagnoli

 

 

"Cume la moje"

 

Cume na bla fta dei tremila che stava a sde a' Stadio del Conero dumeniga scorzza, ancora io ero unu che era la prima volta de sta stagi che andava a vde l'Ancona de nialtri. Chi perch sta squadra fa 'n po' pena e s' scumudato giusto quanto arivata la prima in classifiga, chi pe' rnde umagio a qul purto de Vincenzo che s' giugato la vita sua cume se gioga na partita a carte, a 160 al'ora su' strad de Muntemarci, fatu sta che dumeniga nun era propio na catedrale ntl deserto sto pro stadio nostro. Stadio che in pogo pi de dieci ani, gi ne ha viste de tuti i culori, da Van Basten a Del Piero ai D'Aniello de ogi - senza avce gnente de perzunale contro qul pro D'Aniello, pe' carit!.

Pora Ancona! Salvata a stento da qul brav'omo de Schiav - io digo sempre, pi pe' na quisti de quadrini che de vero atacamento, ma cumunque a st'omo j duvmo da d grazie tute le matine che c'alzzmo - e ad incapace de tir su la testa qul minimo che basteria pe' f cuntenti a na diecina de mila de anime semplici, che j basteria ancora na C1 'n po' meno bruta dela C2 d'ad.

Ancora dumeniga nun s' smentita, l'Ancona de nialtri, al cuspto dela capofila, el Benevento che gioga cento volte mejo. Epure, sta squadra ci qualc de pi rispto a quela de ano scorzzu: ci pi vulunt e pi simpatia. Altro, purtrpo, pr'ad nun ci.

Andamo via dale pultruncine del Conero cul'idea che la strada dela risurezi longa longa e piena de curve. Io ma pr, sar state le majte de st'ano, che propio bule: cume piace a nialtri, tute roscie! sar per quel gle del pargio, che da ani nun se vedeva na punizi tirata cusc b da uno del'Ancona, sar stato supratuto pela scigurza d'avece na curva che davero da serie superiore... mb io s andato via che 'n tantinlo de speranza gi in fondo in fondo, st'ano ce l'ho.

Bona furtuna Ancona, si propio cume na moje: tantu brutina e tantu bla.

 

9 dicembre 2005

Pieru

torna al'indice d'i giramenti