Quanto s nato nun te pi nasconde pi

Regia de Marco Tuliu Giurdana

Atori: Alessiu Boni, Mateo Gadola, Adriana Asti, Michela Cesc, Rudolfo Corsato



Filme inteligente, anticunfurmista, duro sul'enorme prublema del tempo nostro, quelo del'imigrazi clandestina. Sandro 'l fjolo de tredici ani de n'industrialto bresci, cula fabrichta nd ce fadiga diverzi uprai de culore. El zzogno de sto padre la Porsche Cayenne, la realt quela de tanti quadrini, tante ore in fabrica e na vila cula piscina. Durante na cruciera cul babo in barca a vela ntl Mediteraneo, de note Sandro casca in mare e nun se ncorge nisciuno. Quanto sta pr'afug, el zzalva 'n barc pieno zzepo de clandestini che vle ariv in Itaglia. Sto fjolo, che gi s'era capito che era 'n ragaz inteligente che se faceva mile dumande, fa la traverzzata cui clandestini e ala fine sbarca int'un centro d'acujenza in Siciglia dopu che i scafisti scapati via e rivata la Finanza. I genitori richi, miraculati da sto salvatagio, el v a pij, ma ntla zzoca de sto fjolo, che durante la traverzzata ha fato amicizia cun d clandestini rumeni, fratlo e surla, gambiato qualc. La famija de Sandro se d da f na muchia pr'ajut sti d ragazzi rumeni, je ofre un lavoro, cerca pure da fasseli d in afido, li ospita ancora a casa loro quantu fugene via dal centro d'acujenza, e rinunciaa f la denuncia quanto sti d j frega 'n po' de roba in casa e scapa via ancora da l.

El flme molto inteligente perch buta a mare tuti i luoghi cumuni sia de sinistra che de destra. J imigrati nun tuti boni e j industriali tuti cativi, anzi: propio el babo de Sandro che dopo l'esperienza del fjolo lascia perde ala Porsche e penzza solo a ajut e a d lavoro, ma come 'n dialugo infr i sordi. E ancora j imigrati nun tuti boni, ma nun e nmanco tuti ladri. Chi capisce tuto propio 'l fjolo. Bellissimo 'l dialugo che ci cu' n'uprajo de culore. Sandro j dumanda: "Ma te hai cuminciato cume clandest?" e se sente a risponde: "Certo! S entrato drento a un cmio!" "E hai duvuto rub?" "Al'inizio sc!" "E cii avuto paura dela polizia?" "Certo, ma la fame pi forte dela paura!" "Ma te pr nun si un ladro de mestiere..." "Ma che mestiere vi che sia a f el ladro?"

Oltro ala seriet del'impustazi del flme, c' ancora, fata b, l'analisi de quel che sucde ntla zzoca de sto fjolo inteligente che arivato a un passo da divent omo e che ci gi ntl ciarvlo tuti i muvimenti giusti e tuti i dubi che cuntradistingue un omo da un fjolo. El regista Giurdana ha fato na gran bela cosa, anzi na rarit pel cinema itagliano: un flme serio.

 

Recenzi de Pieru Rumagnoli