la versione
vernacola di
"Ancona in
punta di
forchetta
"
a cura di
Sauro Marini

Sarduncini crudi marinati

- Cusa serve -
400 gr de sardine, mezo litro de aceto de vý bianco, un spicio d'aio, oio d'uliva stravergine q.b., sale.

- Come se c˛ce -
Hai da pulý e levÓ i spini ai sarduncini, senza rompeie la pele, po' li lavi bŔ soto la canela e li meti a marinÓ per oto ore ntÚ un piato ndˇ hai messo aceto e un spicio d'aio.
Passate le oto ore se sciaqua el pesce ntÚ aqua e aceto, se scola bŔ e se mete i sarduncini a giagio int'un bel piato largo; se cundisce cu l'oio e aio e prezemulo tritati; se ce vole se mete un po' de sale e se magna.

Torna al'indice dele ricete


Traduziˇ pei stranieri, uriundi e ecstracumunitari

Ingredienti
400 gr di sardine, 1/2 litro di aceto di vino bianco, uno spicchio d'aglio, olio d'oliva extravergine q.b., sale.
Procedimento
Pulire e diliscare i sardoncini senza rompere loro la pelle, lavarli bene in acqua corrente e marinarli per almeno otto ore in aceto con uno spicchio d'aglio; dopodichÚ risciacquare il tutto con acqua e aceto, scolare bene e sistemare i sardoncini in una pirofila; irrorarli con olio e con un leggero trito di aglio e prezzemolo; salare e servire.