Andrea Panzini Emersberger

i pueti de AnconaNostra


punto elenco

Luntannzza


 

Si Te te spmpini dal dolciu ndu

fiurlu cru e pu, tulipanlu,

el cre me se gicia e s' 'n Cupdu

che sfrcia 'na sfrecita al svtu cle

 

'mprecsa sei 'l berzzju miu fiurtu.

El cre me se strgne (e 'nti budli

artorna a sbrombul' la stja) arzztu,

la vja de ciucite i longhi stli

 

e de scarp' dai ptali la lnfia

p'r'indo' ch'j uzni sa de rivoltra.

E drent'a le gnafle, cme Nnfa,

 

'sta 'dora de semnzza 'na gran' cra...

...la luntannzza smre...e la sua grnfia...

...e 'sta catrzzi avra la Natra.

 


Lontananza

Se Tu ti spampini dal dolce nido / fiorello caro e pio, tulipanello,/

il cuore mi si ghiaccia e son' Cupido / che sfreccia una frecciata al vuoto cielo/

perch Tu sei il bersaglio mio fiorito. / Il cuore mi si stringe (e nei budelli/

ritorna a brontolar' la fame) arso, / la voglia di succhiarti i lunghi steli/

e di carpir' dai petali la linfa / per dove ozoni sanno di voltura./

E nei nasetti dentro, come Ninfa, / codesto odor' di seme una gran' cura.../

...svanisce lontananza...e la sua grinfia... / ...questa catarsi avvera la Natura./


INDICE POETA    -    INDICE GENERALE POETI