i perzunagi

anziani:

      Cal:   Calistu 

      Fra:   Francescu

givini:

      Sca:   Scarnichia 

      Gni:   Gnigna

      Gno:  Gnognu

      Mul:   Muliga

e po' c' 

      Ing:   Inghelese

- II -

clica per and ala puesia dopo  

(Fra) O, dime un pogu, te che si strovito,

che inciaci in do tre lengue, o, dme mente:

cum' che chi ne vi' d'un antru sito

ci la parlata tuta diferente?

 

E pur, da quelo che se lge scrito,

semu na razza tuta de na gente,

impercosa che a me m' statu dito

che l'omo un individuo discendente

 

da la scimia... che sono il rangotano...!

Oge giorno se lge in te la scenza

che pur la scimia, come ogni altro ucelo,

 

abitava in tel bosco e armase senza

pelame, senza coda, e, quel ch' belo,

che un giorno si sveghi... essere umano...

 

--------------------

- Stile sostenuto con o finale o tnica invece di u; altro invece di antru; il invece di el. Durante tutto il lavoro questo stile enfatico fa capolino assai spesso. Mi torna acconcio il far notare che il suono dellu, quando corrisponde allo italiano, talora spiccato e lungo (nel dialetto pi genuino) e talaltra non si distingue molto dallo. Nel maggior numero dei casi u breve leggermente aperta. Chi legge, deve star attento a non marcare molto il suono cupo, ma, daltronde, sarebbe sbaglio scrivere o pronunciar o.

- Si invece di sei, (verbo essere) comune al Porto. Spesso le due voci vengono usate promiscuamente.


Torna ala pagina de Duilio Scandali